logo CIPAT
23 aprile 2024

IDEAS

 

IDEAS                                                                                                     Brochure

Educazione digitale inclusiva a scuola

Programma Erasmus+ KA2 – Partenariati strategici – Istruzione scolastica

Sintesi del progetto

 

Sfondo

L'emergenza COVID19 ha notevolmente aumentato l'attenzione alle esigenze delle istituzioni educative, e delle scuole in particolare, di essere pronte a utilizzare appieno le tecnologie digitali per fornire un'istruzione accessibile a tutti. Le scuole hanno invece sperimentato le difficoltà e le sfide che il passaggio a lezioni totalmente virtuali ha comportato nell'affrontare l'altrettanto importante tema dell'educazione inclusiva e della gestione delle diversità.

Durante il periodo di lockdown, gli studenti che hanno sofferto di più sono stati quelli che già prima erano a rischio di scarso rendimento scolastico, studenti:

- Provenienti da minoranze o famiglie di immigrati, per ostacoli linguistici e culturali

- Con difficoltà di apprendimento che necessitano di supporto e attenzione speciali

- Provenienti da ambienti sociali ed economici svantaggiati e/o aree meno sviluppate

Tutti loro, indipendentemente dalla natura delle loro difficoltà, hanno in comune il rapido manifestarsi di un senso di isolamento e conseguente demotivazione verso la partecipazione alle attività scolastiche.

Per questo motivo il progetto IDEAS intende fornire agli insegnanti delle scuole le competenze per sfruttare pratiche didattiche innovative e tecnologie digitali per promuovere l'erogazione di un'istruzione inclusiva di alta qualità.

Le esigenze a cui il progetto si propone di rispondere sono:

- Necessità degli insegnanti della scuola secondaria di acquisire una più profonda comprensione di come utilizzare le fonti e le tecnologie digitali per migliorare i propri metodi di insegnamento, superando i potenziali ostacoli che potrebbero portare gli studenti a rischiare di perdere la motivazione.

- Necessità degli studenti delle Scuole Superiori (14-17 anni) di beneficiare di un'offerta formativa più inclusiva, che combinando e sfruttando appieno le nuove tecnologie, sia in grado di coinvolgerli e motivarli nelle lezioni a distanza indipendentemente dalle loro esigenze sociali, economiche, situazione culturale e fisica.

I bisogni specifici identificati degli insegnanti sono:

- Necessità di migliorare le capacità e le competenze per utilizzare efficacemente le risorse e le metodologie didattiche digitali

- Necessità di adeguare le competenze digitali per assicurarsi di poter evitare che gli studenti, con particolare riguardo a quelli in condizioni svantaggiate, perdano la motivazione e si sentano esclusi.

- Necessità di adattare le proprie attività didattiche al pieno potenziale degli approcci digitali e basati sulle ICT, prevenendo e affrontando efficacemente i problemi che potrebbero incontrare gli studenti più deboli ea rischio di esclusione.

- Necessità di implementare pratiche di educazione digitale all'interno delle proprie attività didattiche senza intaccare la partecipazione e la motivazione degli studenti più esposti a risultati insufficienti ea sentirsi esclusi.

I bisogni specifici individuati degli studenti delle scuole secondarie sono:

- Necessità di includere gli studenti nelle iniziative scolastiche e di accedere a tutte le opportunità educative, indipendentemente dalla loro situazione personale sociale, economica, culturale e intellettuale

- Necessità di superare tutti quegli ostacoli che potrebbero incidere sulla loro motivazione a seguito dell'uso intensivo di basi digitali/soluzioni educative virtuali.

 

obiettivi

L'obiettivo principale del progetto è rendere gli insegnanti della scuola secondaria preparati ad affrontare nel breve/medio periodo le nuove modalità di apprendimento, insegnamento e comunicazione con gli studenti a rischio di esclusione la cui situazione è stata ulteriormente messa a rischio dall'emergenza COVID19 e nel lungo periodo sviluppare una consapevole capacità di utilizzare metodologie innovative basate sulle ICT (es. blended learning) garantendo pieno accesso e pari opportunità di apprendimento a tutti gli studenti.

Sul tema il progetto mira a rimuovere le potenziali barriere che gli studenti già a rischio e di scarso rendimento, stanno sperimentando nell'adattarsi alle lezioni virtuali e alla didattica a distanza.

Tali barriere possono avere motivazioni diverse a seconda delle condizioni degli studenti (es. barriere linguistiche per i migranti, barriere tecnologiche per studenti svantaggiati socio/economici, ritardi cognitivi per chi ha difficoltà di apprendimento ecc.), ma hanno una conseguenza comune, la conseguente mancanza di motivazione e coinvolgimento nelle attività educative.

Per questo motivo il progetto IDEAS intende fornire agli insegnanti competenze, conoscenze e modelli di intervento orientati alla pratica per combinare un'educazione digitale avanzata ed efficace con soluzioni e strategie pedagogiche inclusive appropriate e di successo.

Il progetto IDEAS ha individuato i seguenti obiettivi da raggiungere per rispondere a specifiche esigenze:

- Miglioramento delle competenze degli insegnanti della scuola secondaria nell'individuare, utilizzare, creare fonti di insegnamento e apprendimento basate sulle tecnologie digitali per promuovere l'inclusione e prevenire l'abbandono scolastico.

Fornire agli insegnanti fonti digitali convalidate dal punto di vista tecnologico e pedagogico specificamente adattate per affrontare le questioni relative all'inclusione.

- Miglioramento della consapevolezza sulle potenzialità delle tecnologie digitali per la promozione dell'inclusione a scuola - Coinvolgimento delle Autorità pubbliche preposte all'istruzione rendendole consapevoli dei risultati e degli esiti raggiunti dal progetto, in modo che possano tenerne conto per la futura pianificazione delle politiche - Fornire agli insegnanti le capacità e le competenze per utilizzare efficacemente le risorse e le metodologie didattiche digitali adattandole in modo da essere in grado di evitare che gli studenti, con particolare riguardo a quelli in condizioni svantaggiate, perdano la motivazione e si sentano esclusi. - Fornire agli insegnanti della scuola secondaria strumenti di orientamento di facile utilizzo (PR1) per essere preparati ad adattare le loro attività didattiche al pieno potenziale degli approcci digitali e basati sulle TIC. - Fornire agli insegnanti strumenti didattici di facile utilizzo (PR2) selezionati, analizzati e adattati per affrontare il passaggio verso l'educazione digitale aumentando la consapevolezza di sé degli studenti e renderli pronti a sfruttare appieno le risorse secondo una partecipazione attiva al loro percorso formativo. - Fornire a insegnanti ed educatori attraverso il pacchetto di formazione online (PR3) le competenze per padroneggiare tutti i processi necessari per implementare efficacemente le pratiche di educazione digitale all'interno delle loro attività didattiche senza intaccare la partecipazione e la motivazione degli studenti più esposti allo scarso rendimento e a sentirsi esclusi. Implementazione Gestione e coordinamento di attività quali: - Partecipazione di almeno un rappresentante per ogni partner alle 4 riunioni del comitato direttivo - Coordinamento delle attività progettuali dell'organizzazione internazionale (principalmente l'Università di Turku come organizzazione richiedente e Leader dei risultati del progetto) e gruppi di lavoro nazionali (ogni persona di contatto del partner di progetto/responsabile del progetto) - Adeguate attività di rendicontazione e redazione delle Relazioni Intermedie e Finali - Monitoraggio del rispetto delle scadenze - Condivisione costante di informazioni e soluzioni tra i partner Sito Web del progetto Il sito web del progetto conterrà le principali informazioni sul progetto, una sezione dedicata ai risultati del progetto prodotta e introdotta da testi esplicativi che guidano i gruppi target a sfruttarli appieno, sezioni di divulgazione e valorizzazione e un'area specifica che i partner del progetto potranno utilizzare per condividere le informazioni sulle attività e sui risultati conseguiti. Monitoraggio e valutazione Il monitoraggio dei risultati del progetto sarà attuato attraverso un calendario dettagliato delle attività definendo anche gli indicatori per valutare la rispondenza delle attività e dei risultati alle aspettative. Strategia di valutazione che coinvolgerà i rappresentanti dei partner del progetto e dei gruppi target (cioè insegnanti e studenti delle scuole). La strategia di valutazione produrrà dati sia qualitativi che quantitativi, che, raccolti attraverso questionari e testimonianze e opportunamente analizzati, costituiranno la base del Rapporto di Valutazione finale. disseminazione Verrà creato un chiaro Piano di Disseminazione impegnando, per tutta la durata del progetto, i membri del Consorzio ad attuare specifiche attività di disseminazione. Il Piano di disseminazione definirà i gruppi target a cui rivolgersi e per ciascuno di essi il mezzo di comunicazione più efficace da utilizzare. Sfruttamento e sostenibilità I partner del progetto promuoveranno la sostenibilità del progetto attraverso l'impegno dei partner, e più specificamente delle scuole coinvolte, di includere i risultati del progetto nelle loro attività quotidiane. I deliverable prodotti, infatti, saranno utilizzati dalle scuole coinvolte per l'aggiornamento dei propri docenti e come fonti didattiche per i propri studenti. Inoltre, i partner si impegnano a coinvolgere altre scuole come partner associati da aggiungere a quelle che già supportano questa applicazione e che utilizzeranno anche i risultati del progetto. Dal punto di vista dello sviluppo dei contenuti le attività per la creazione dei Risultati del Progetto sono ritenute le più idonee a garantire la creazione di output innovativi, coerenti e trasferibili e di impatto sui bisogni dei gruppi target individuati. Per ogni Risultato del Progetto sono state delineate una metodologia chiara e una serie di attività ritenute le più appropriate per garantire la creazione di output innovativi, coerenti e trasferibili e l'impatto sui bisogni dei gruppi target identificati. Il progetto durerà due anni e la creazione dei Risultati di Progetto si diffonderà organicamente durante il periodo di progetto con una chiara periodizzazione delle attività, secondo la quale la fine della creazione e sperimentazione dei Risultati del Progetto porterà all'avvio del produzione del successivo.

Durante l'intero biennio, sarà favorito un costante trasferimento di conoscenze tra le diverse scuole e istituzioni di insegnamento delle lingue, uno dei concetti metodologici più importanti del progetto basato su un approccio peer to peer.

 

Risultati

Il principale risultato che il progetto IDEAS si aspetta di raggiungere al suo completamento è rendere gli insegnanti della scuola secondaria preparati ad affrontare nel breve/medio periodo le nuove modalità di apprendimento, insegnamento e comunicazione con gli studenti che sono richieste e imposte dall'emergenza COVID19 e in a lungo termine per sviluppare una capacità consapevole di utilizzare innovativi

Metodologie basate sulle TIC (es. blended learning) che garantiscono pieno accesso e pari opportunità di apprendimento a tutti gli studenti.

Sul tema il progetto si sofferma sulle potenziali barriere che gli studenti già a rischio e di scarso rendimento, stanno sperimentando nell'adattarsi alle lezioni virtuali e alla didattica a distanza.

Tali barriere possono avere motivazioni diverse a seconda delle condizioni degli studenti (es. barriere linguistiche per i migranti, barriere tecnologiche per studenti svantaggiati socio/economici, ritardi cognitivi per chi ha difficoltà di apprendimento ecc.), ma hanno una conseguenza comune, la conseguente mancanza di motivazione e coinvolgimento nelle attività educative.

Per questo motivo il progetto IDEAS intende fornire agli insegnanti competenze, conoscenze e modelli di intervento orientati alla pratica per combinare un'educazione digitale avanzata ed efficace con soluzioni e strategie pedagogiche inclusive appropriate e di successo.

 

link al portale IDEAS: https://ideas.pixel-online.org/methodological-guidelines.php