logo CIPAT
28 novembre 2020

PATHWAY TROUGH RELIGIONS

Progetto PATHWAY TROUGH RELIGIONS

                                                                      link al Portale

 Brochure del progetto

Progetto PATHWAY TROUGH RELIGIONS 

Project Number: 2017-1-IT02-KA201-036784 

Il Consorzio CIPAT è il coordinatore del progetto 

 

Partner:

  Sommario del progetto·        

 

Origini e motivazioni  del Progetto “Un percorso attraverso le religioni” 

Alle origini del Progetto “Un percorso attraverso le religioni” sono gli eventi spesso drammatici legati ai  flussi migratori verso l'Europa. 

Uno degli aspetti legato a questo fenomeno è la composizione delle credenze religiose all'interno della popolazione europea e, di conseguenza, anche all'interno delle comunità scolastiche. 

·         A chi è rivolto il Progetto 

Il progetto identifica i seguenti gruppi target e le relative necessità: 

• Gli insegnanti delle scuole secondarie di soggetti umanistici (ad es. Storia, filosofia, letteratura, storia d'arte, geografia, ecc.) per  affrontare efficacemente la diversità, anche nei risultati, degli allievi provenienti da classi multireligiose, attraverso metodi di insegnamento interdisciplinari e innovativi per promuovere la conoscenza reciproca e la comprensione delle religioni e il loro ruolo storico, sociale, economico e culturale all'interno delle diverse comunità. 

• Gli studenti delle scuole secondarie hanno bisogno di sviluppare ulteriormente le loro competenze sociali, civiche e interculturali ,attraverso una comprensione più consapevole della storia delle religioni, secondo un approccio transnazionale e multidisciplinare. 

·         Scopo 

L'obiettivo generale del progetto è quello di promuovere il ruolo dell'istruzione scolastica per il miglioramento dell'inclusione sociale attraverso un'esperienza transnazionale di condivisione delle conoscenze tra pari a una conoscenza reciproca delle abitudini e delle credenze religiose e attraverso un'analisi critica del ruolo svolto dai principali monoteisti religioni nella storia dell'umanità. 

Risultati attesi 

·         Sviluppo di metodologie didattiche innovative, strumenti didattici che permettano ai docenti di interagire con la realtà delle classi multiculturali e multi religiose. 

·         Promozione fra gli studenti di una maggiore consapevolezza verso le diverse religioni e visioni del mondo. 

·         Promozione fra gli studenti di una maggiore capacità critica relativa a l ruolo delle diverse religioni nello sviluppo del patrimonio culturale dell’umanità. 

Per raggiungere questi risultati, il progetto svilupperà 3 prodotti intellettuali e coinvolgerà  le parti interessate (insegnanti e studenti di scuola secondaria) nel loro test: 

• Una guida rivolta agli insegnanti della scuola secondaria per affrontare le realtà complesse in classe, derivanti dai fenomeni migratori. La Guida si concentrerà sull'utilizzo di approcci multidisciplinari, innovativi e allievi per lo studio e la comprensione dell'influenza delle religioni nella storia dell'umanità. 

• Una mappatura didattica interattiva dei siti religiosi come luoghi (ad esempio percorsi dei pellegrini, ghetti, ostelli per i pellegrini, ecc.), Luoghi di culto (chiese, sinagoghe, moschee) e / o capolavori artistici (ad esempio dipinti, statue ecc. che sono significativi da un punto di vista religioso. I luoghi / luoghi di culto / capolavori rappresenteranno la storia delle religioni ei ruoli che hanno svolto nel contesto del loro territorio, da un punto di vista multidisciplinare. 

 Corso di formazione on-line sulle tradizioni religiose per la condivisione delle tradizioni religiose per promuovere, attraverso la comprensione reciproca, una migliore integrazione tra gli studenti con diverse credenze religiose e sfondi all'interno delle loro classi. I materiali del corso riguarderanno  le tradizioni e le abitudini quotidiane legate alle diverse religioni e confessioni, affrontando questioni come cerimonie (es. Messa, Shabbat, Salat ecc.), Celebrazioni (ad esempio, Natale, Hannukah, Muharran ecc.), Regole dietetiche , Cibo halal, Ramadan ecc.).

 


STAFF di Progetto:

Rappresentante legale e responsabile :

·         Giuseppe Italiano - Presidente CIPAT

Gruppo di Pilotaggio:

·         Daniele Santagati  D.S. Ist. Datini (PO) associato CIPAT

·         Daniela Giovannini – D.S. polo Bianciardi (GR) associato CIPAT

·         Marussia Pastacaldi – coordinamento tecnico – Direttore CIPAT

·         Alfio Salsi – coordinamento tecnico e amministrativo -Segretario CIPAT

Gruppo di lavoro Regionale (per la produzione delle opere di ingegno):

·         Marco Manzuoli (Ist. Datini Prato) associato CIPAT

·         Mario Battiato (Ist. Datini Prato) associato CIPAT

·         Paoloa Bertini (Ist. Datini Prato) associato CIPAT

·         Elisabetta Tollapi (polo Bianciardi Grosseto) associato CIPAT

 


ISTITUTI aderenti:

IPSAR "G.Matteotti" - PISA

IIS " E.Barsanti" - MASSA

ISI "Garfagnagna" LUCCA

IPSAR "F. MArtini" Montecatini Terme

POLO "L.Bianciardi" GROSSETO

IPSAR "F. Datini" PRATO

ICS " S. Pertini" Vernio (PO)

 

 


 Meeting di Cambridge - 5 e  6 marzo 2018

 


Third Meeting – Paris (FR), 15 – 16 November 2018

 

 

 


Programma Conferenza Finale - Prato 30 maggio 2019