logo CIPAT
28 novembre 2020

Attività di formazione 2017-2018

Marzo-aprile 2018  

Cipat organizza a Grosseto  nei mesi di marzo e aprile un “Corso di Formazione” per Dirigenti e Docenti delle Istituzioni Scolastiche, associate e non, su: “ PIANIFICARE, REALIZZARE, MONITORARE IL MIGLIORAMENTO DELLE SCUOLE”.    

Il corso intende fornire indicazioni metodologiche e strumenti di lavoro alle scuole impegnate nei percorsi di miglioramento conseguenti all’autovalutazione di Istituto, per sostenerle nelle fasi di individuazione delle priorità, dei traguardi e negli obiettivi, di pianificazione, di realizzazione, di monitoraggio e valutazione del PdM.  

 

Destinatari 

Dirigenti scolastici e  docenti componenti dei NIV. 

 

Finalità della formazione 

•Uniformare gli approcci al miglioramento, con particolare riferimento all’individuazione di priorità, traguardi e obiettivi di processo che siano congruenti con il RAV, significativi e strategici per la scuola; 

•Sostenere la progettazione/riprogettazione dei Piani di Miglioramento nelle Istituzioni Scolastiche della rete, attraverso azioni di accompagnamento nella definizione e nell’utilizzo di PdM funzionali ai bisogni delle scuole, congruenti con gli esiti dell’Autovalutazione (e con l’eventuale valutazione esterna) e capaci di indirizzare l’azione dell’implementazione; 

•Sostenere l’implementazione delle azioni previste nei diversi PdM, attraverso la dimensione organizzativa e attraverso un’efficace azione di monitoraggio e valutazione;

 

•Fornire ai docenti del NIV strumenti e materiali per supportarli nel coordinamento e nel presidio delle iniziative di miglioramento previste dal PdM.

 

Metodologie di intervento 

La formazione prevede alcuni incontri in presenza articolati in momenti teorico-metodologi e in momenti operativi,  sia  sotto  forma  di brevi  laboratori  finalizzati  a  verificare  le  acquisizioni in  corso  sia sotto  forma  di  studi  di  caso  ed  esempi  volti  a  rendere  più chiare e concrete le tematiche illustrate. Le attività seminariali saranno svolte in piccoli gruppi e i lavori realizzati saranno oggetto di confronto collegiale. 

E’ prevista anche una formazione a distanza che permetterà ai corsisti di confrontarsi con il relatore sulla realizzazione delle iniziative di miglioramento nelle proprie scuole e di ricevere eventuali indicazioni e chiarimenti.

 

 

Organizzazione della formazione 

Si prevedono n.5 incontri in presenza di tre ore ciascuno, da attuarsi nei mesi di marzo e aprile 2018, così articolati:

 

1° INCONTRO: “ Pianificare il miglioramento: dall’analisi dei risultati dell’AV alla scelta delle priorità, dei traguardi e degli obiettivi; percorsi e strumenti utili per garantire la coerenza tra RAV e PdM e per individuare le azioni rilevanti in rapporto alle criticità da affrontare”. 

Laboratori: Priorità, traguardi; il nesso priorità-obiettivi di processo.  

2° INCONTRO: “ Pianificare il Piano di Miglioramento: gli elementi indispensabili per un “buon PDM”; l’individuazione degli indicatori adeguati a rappresentare i risultati; il project management; la pianificazione dei check point e delle modalità di monitoraggio”. 

Laboratori: Analisi di PdM; elaborazione di un project management. 

3° INCONTRO: “ Realizzare il Piano di miglioramento: la dimensione organizzativa e la dimensione comunicativa; modalità e strumenti del monitoraggio e della valutazione in itinere”. 

Laboratori: Elaborazione di un Piano della comunicazione; definizione dei passaggi chiave per controllare lo stato di avanzamento dei progetti.  

4° INCONTRO: “ Valutare il Piano di miglioramento: monitoraggio e valutazione finale dei risultati e degli impatti; elementi quantitativi e qualitativi; modalità e strumenti”. 

Laboratori: Esercitazione su modelli di analisi di efficacia e di impatto. 

5°INCONTRO: Si tratta dell’incontro finale, durante il quale i corsisti si confronteranno sulle riflessioni raccolte in modo strutturato durante e alla fine del percorso formativo e relative allo svolgimento dei Piani di miglioramento delle proprie scuole: criticità, punti di forza, indicazioni utili per l’efficacia del miglioramento, alla luce dei concetti e dei metodi affrontati negli incontri precedenti.

 

Si prevedono, inoltre, n.10 ore di formazione on-line, da svolgersi entro il quinto incontro, durante le quali i corsisti si confronteranno con il relatore sulle tematiche oggetto degli incontri in presenza e sull’andamento dei Piani di miglioramento delle loro scuole”. 

Il corso sarò tenuto dalla prof.ssa Cristina COSCI in collaborazione con il prof. Mauro DI GRAZIA del Cipat.

Le date previste per lo svolgimento sono 19-23-27 marzo 5-13 aprile 2018  

 


Gennaio 2018 

Cipat organizza un incontro di formazione per Dirigenti Scolastici e Docenti membri del NIV Il giorno 26 gennaio dalle ore 10,00 alle ore 13,00 presso la sua sede.  L’incontro ha per tema “La valutazione esterna delle scuole”: Come si svolge e come è possibile prepararsi.   

L’incontro parte dall’analisi del DPR 80/2013 che prevede tra le azioni del Sistema Nazionale di Valutazione la valutazione esterna delle scuole da parte di appositi Nuclei. Finora le Istituzioni scolastiche sottoposte a visita dalla primavera 2016 sono state poco meno di 600, sulla base di un campionamento casuale che ha tenuto conto dei gradi diversi di scuola e della distribuzione territoriale. Si è trattato di una prima fase di avvio, che ha permesso ad INVALSI di verificare l’efficacia delle modalità di svolgimento delle visite e di affinare gli strumenti adottati; a breve la valutazione esterna diventerà attività ordinaria che coinvolgerà annualmente il 10% di scuole, così come contemplato dalla Direttiva n.11/2014.

L’incontro illustra a Dirigenti e docenti del NIV le diverse fasi in cui si articola la visita e le modalità di svolgimento, secondo quanto previsto dal Protocollo INVALSI, ma anche offre indicazioni per preparare le scuole, in modo che possano facilmente organizzarsi al momento opportuno e siano in grado di fornire al NEV un quadro veritiero e completo delle proprie attività.

 

In particolare durante l’incontro sono affrontati i seguenti punti: gli aspetti oggetto della valutazione, la documentazione e i dati presi in considerazione, il personale della comunità scolastica da coinvolgere nelle interviste, i tempi, l’organizzazione interna necessaria, la visita degli spazi, la restituzione finale e le modalità utili per il confronto conclusivo.    

 

L’iniziativa apre una offerta formativa del Cipat, nel 2018, verso le Scuole Associate dedicata alla Valutazione e in particolare alle azioni di miglioramento(nei prossimi giorni ne darò comunicazione approfondita e durante l’incontro saranno definite le date di svolgimento).  

Relatori: Cristina Cosci, componente del NEV per il profilo A (interno alla scuola)  e  Daniele Gabbrielli, componente dei NEV per il profilo B (esterno alla scuola).

 


Novembre 2017

Cipat organizza per Il 7 novembre alle ore 10,30 presso la sede una assemblea degli Istituti Associati dedicata alla condivisione dei risultati scaturiti dalle attività del gruppo di lavoro  sul processo di Riforma degli Istituti Professionali , recentemente riunito anche a Lucca.

 

All’incontro sono presenti il dott. Daniele Grondoni e la dott.ssa Silvia Marconi in rappresentanza degli Uffici Regionali.

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ottobre 2017

Il Gruppo di Lavoro costituito presso il Cipat per affrontare in particolare le questioni legate agli sviluppi della riforma degli Istituti Professionali e del Sistema IeFP, dopo alcuni incontri effettuati presso la sede del consorzio ha  iniziato una attività di ricerca e riflessione da sviluppare sul territorio. 

Il primo incontro  avviene giovedì 19 ottobre a Lucca presso l’Istituto Pertini, via Cavour n. 267, (pressi stazione FF.SS) ed è  dedicato fondamentalmente a due tematiche: 

1.      le competenze di base nella nuova Istruzione Professionale  

2.      le competenze professionali con particolare riferimento agli IPSIA (manutenzione) e Istituti a indirizzo       Commerciale 

I risultati dell’incontro, appena strutturati, verranno inviati a tutti gli Istituti Associati.

 


 

Cipat il 10 ottobre 2017 alle 10,30 nella propria sede riunisce  Il Gruppo di Lavoro composto da

 

Guida Giuseppe

Istituto Matteotti

Giacomo Romano

Istituto Einaudi

 

Massimiliano Ghiori

Ist. Vasari

Calistri Benedetta

Istituto Martini

 

Di Marco Francesco

Istituto Buontalenti

Biagini Monica

Istituto Pertini

 

Trapani Francesco

Istituto Buontalenti

Venturi Daniela

Istituto Pertini

 

Inga Fabio

Istituto Buontalenti

Di Cuffa Osvaldo

Istituto Sassetti

 

Paola Petrani

Istituto Camaiti

Giorgio Ercolini

Istituto Sismondi

 

Vincenzo Gonnelli

Istituto Camaiti

Lorenzo Isoppo

Marconi LU

 

Antonio Corrado

Istituto Cellini

Valerio Orsetti

Polo Fermi-Giorgi

 

Marco Manzuoli

Istituto Datini

Stefano Bertucci

Polo Fermi-Giorgi

Marianna Donato

Istituto Dagomari

Davide Puppa

Polo Fermi-Giorgi

Alessandro Buonsignori

Santoni PI

Edualdo Gini

Polo Fermi-Giorgi






 e il CDA  composto da.

Per discutere dei seguenti punti:

 

Daniela Giovannini

Polo Bianciardi-CdA

Daniele Santagati

Datini – CdA

Salvatore Caruso

Matteotti-CdA

Riccardo Monti

Martini-CdA

Laura Cascianini

Camaiti-CdA

Giuseppe Italiano

Cipat- CdA

Mauro Di Grazia

Cipat- CdA

Marussia Pastacaldi

Cipat- CdA

Cristina Cosci

Cipat-CdA

·         Comunicazioni sugli incontri in Regione

·         Attivazione attività di ricerca locale con Consigli di Classe virtuali ( Lucca-Pisa)

·         Programmazione attività

 

 


 Settembre 2017


Il CDA Cipat insieme ai DS facenti parte del Gruppo di lavoro incontrano i IL DIRIGENTE Gabriele Grondoni e la dott.ssa Silvia Marconi della Regione Toscana il 22 settembre  presso gli uffici di p.za Unità d’Italia

per discutere sui seguenti aspetti:

  • possibile discontinuità dell’offerta formativa e pesanti incertezze sulle prossime azioni di orientamento delle scuole
  • rapporti con le agenzie formative toscane e aspetti di convergenza e divergenza con le scuole
  • aspetti del nuovo accreditamento delle istituzioni scolastiche
  • definizione dei finanziamenti sia per le azioni di formazione che per le misure di accompagnamento